Cerca nel sito

Christollen (Dolce Tipico Natalizio)

Ricetta inviata da bele il 12/14/2005

Questa è una specialità tipica di Dresda, ora conosciuta in tutto il mondo. Il suo nome significa "torta di Cristo", perché con la sua forma allungata con un lungo incavo nel mezzo e le estremità affusolate rappresenta il Gesù Bambino in fasce. Si preparare 4 settimane prima di Natale e la tradizione vuole che si cuociano sempre due Stollen alla volta: uno per sé e l'altro per regalare. Spero, con l'aiuto delle foto, di potervi aiutare a realizzare questo dolce che io preparo regolarmente ogni anno.



Difficoltà
Media
Ingredienti
  • 500 gr. di farina setacciata
  • 100 gr. di limone candito
  • 100 gr. di arancia candita
  • 50 gr. di zenzero candito
  • 4 cucchiai di buon rum
  • 250 gr. di ricotta magra
  • 100 gr. di burro ammorbidito
  • 2 uova medie
  • 150 gr. di zucchero
  • 2 bustine di zucchero vanigliato
  • 1 cucchiaino di cardamomo in polvere
  • una punta di coltello di cannella
  • 1/2 cucchiaino di noce moscata
  • 1 bustina di lievito in polvere
  • 150 gr. di mandorle macinate o in scaglie
  • Inoltre:
  • 100 gr. di burro
  • 150 gr. di zucchero a velo
Preparazione

Tagliate a dadini le scorze della frutta candita, poi fate macerare nel rum leggermente riscaldato.

Con una frusta,anche elettrica, battete il burro, quando è diventato cremoso aggiungete le uova (non di frigorifero), lo zucchero, la vanillina e le spezie.

Quindi aggiungete la ricotta precedentemente lasciata sgocciolare.

Mescolate e setacciate la farina con il lievito, incorporate al composto, aggiungete le mandorle ed infine le scorze candite macerate nel rum, continuando a lavorare con le mani.

A questo punto darete la forma tipica dello "Stollen": stendete l'impasto sulla spianatoia in modo da formare un ovale alto circa 5 cm.

Nel senso della lunghezza, con il mattarello, formate una scanalatura profonda circa 3 cm.

Appiattite una delle due metà così ottenute.

Dall'altra parte, invece, sovrapponete un lembo sull'altro per tre quarti dell'ampiezza dell'ovale: così il vostro dolce sarà perfetto.

Se la pasta è troppo morbida, avvolgete l'impasto nella carta d'alluminio così manterrà la sua forma e non si scurirà durante la cottura.

Forno preriscaldato a 190° poi subito a 160° per circa 1 ora e anche di più.

Fate la prova con lo stuzzicadente e,ancora caldo, fate fondere il burro e spennellate più volte lo Stollen; poi spolverizzate immediatamente con abbondante zucchero a velo.

Fotografie
IMG_0413 IMG_0440 IMG_stollen
Autore
bele

Dopo tre anni in cooker, il mio nuovo profilo lo scrive una piccola "alunna di cucina" : Alice

Da Bele succede così.

Succede di andare da lei per i motivi più diversi e di trovarsi a collaudare la sua ultima meraviglia, perché Bele non si fa mai trovare sul divano, tutt’al più è al computer a esplorare o condividere ricette.

Bele vive e si realizza in cucina, lei degna erede della sua famiglia di cuoche, dove Cibo si scrive con la C maiuscola e i parenti si sfidano a colpi di focacce pasquali.

Ciò che cucina Bele ha quasi un marchio di fabbrica, un misterioso valore aggiunto.

Condivide esperienza e segreti, fatto strano per le grandi cuoche. Così all’ammirazione per la sua bravura e fantasia si aggiunge quella per l’altruismo, che Bele dimostra in cucina come nel resto della sua vita.

Quando è agitata inforna biscotti, quando è felice cucina una torta, quando ha caldo prepara il gelato…ogni stato d’animo, ogni stagione le ispirano una ricetta.

Vi confido un segreto anch’io, la ricetta della magia di Bele: cuore e passione in abbondanza, manualità a temperatura ambiente e ispirazione q.b.

(agg. 3/2008)

Condividi questa pagina:

Permalink url: http://www.cooker.net/doc/E844817DD2839361862570D2004E222F