Cerca nel sito

Glossario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

F

IndiceFalsomagro
Fetta di carne (generalmente vitello) ripiena.
IndiceFarcia
Preparazione composta da due o più ingredienti, che devono essere ben mescolati ed amalgamati fra loro, per riempire o spalmare svariate preparazioni, per formare quenelles, ecc.
IndiceFarina americana
Vedi: Manitoba
IndiceFiamminga
Piatto ovale su cui si servono in tavola le vivande.
IndiceFinger food
Termine inglese per indicare un cibo che si può mangiare con le mani, da finger= dita + food=cibo.
IndiceFioretto
Farina di mais macinata molto fine, adatta per la preparazione di polente "pasticciate" e soffici.
IndiceFlambare
Bagnare una preparazione con alcool o liquore precedentemente riscaldati e infiammare per far evaporare l'alcool, sviluppandone solo l'aroma.
IndiceFlan
Termine francese che in italiano ha assunto un altro significato di quello originale. In francese indica una crostata, dolce o salata. In italiano indica uno sformato.Vedi: Sformato
IndiceFondere
Far sciogliere un alimento solido a contatto col calore.
IndiceFondo di cottura
Si prepara facendo rosolare a fuoco vivo o in forno, la carcassa (nel caso del piccione) o le ossa e i ritagli di carne (nel caso dell'agnello) assieme a pezzi di sedano, carota e cipolla, qualche foglia di alloro e rametti di erbe aromatiche. Una volta ben tostati, si trasferisce tutto in un tegame, si spolvera di farina e si copre tutto con metà acqua e metà vino bianco. Si lascia ridurre a fuoco dolce per un paio d'ore e si filtra. (Il procedimento è uguale per quasi tutti i tipi di carne dalle quali vogliamo ottenere un fondo di cottura).
IndiceFontana
E' un modo di disporre la farina sulla spianatoia prima di iniziare ad impastare, con la farina si forma un "vulcano" e al centro si crea un cratere nel quale verranno versare le uova sgusciate e tutti gli altri ingredienti. Con la punta delle dita si inizierà poi ad amalgamare gli altri ingredienti incorporando via via la farina.
IndiceForchettone
IndiceFriarelli
In Abruzzo, Puglia e Calabria sono i Peperoncini dolci da friggere.
IndiceFriarielli
Nome napoletano dei broccoletti.
IndiceFricassea
Termine di origine francese, indica spezzatini di carne cotti in casseruola, a cui si aggiungono, prima di servire, tuorli sbattuti e succo di limone.
IndiceFrico
Preparazione a base di formaggio locale fritto in burro, olio o strutto. Tipico della Carnia (Friuli).
IndiceFriggere
Cottura per immersione in sostanza grassa, a temperatura costante o crescente (160-180°). Immergere in piccole quantità per volta. La gradazione di calore dei liquidi grassi deve sempre essere proporzionale alla natura dell'alimento che vi si appresta a cuocere.
IndiceFrisella
Pane biscottato a forma di ciambella, a lunga conservazione, tipica della Puglia e della Campania.
IndiceFrizòn
Preparazione romagnola-emiliana, si tratta di umidi di peperoni, cipolle e pomodori che di solito accompagnano la polenta.
IndiceFrollare
Tenere da parte per un periodo più o meno lungo carne, selvaggina - e in qualche caso anche pesce - prima di cucinarli, affinché i tessuti muscolari di inteneriscano e acquistino sapore.
IndiceFrollino
Biscotto a base di pasta frolla.
IndiceFrumina
Amido di frumento.
IndiceFrusta
Attrezzo di forma bombata composto da fili metallici o di silicone, si usa per rendere leggeri e soffici salse, fondi e impasti piuttosto liquidi.
IndiceFruttosio
E' un monosaccaride presente nella frutta e si ottiene per isomerizzazione del glucosio. Si usa nell'industria dolciaria e nei prodotti per diabetici.
IndiceFumetto
Farina di granturco macinata molto fine o Brodo di pesce concentrato.


A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z