Cerca nel sito

A tavola con gli angeli

di Barbara - 07/07/2017

Anche gli angeli mangiano fagioli?

Non ne abbiamo prove certe però se anche voi siete alla ricerca di particolari curiosi sulle principali feste cristiane compresa la Festa degli Angeli, abbinati a ricette "salutari" questo libro fa per voi.

Scritto a quattro mani, dalla dottoressa Bianca Bianchini, medico cardiologo diplomato chef ( il connubio ci piace molto! e poi già abbiamo letto altri suoi libri ) e da Don Marcello Stanzione, uno dei massimi esperti di angelologia in Italia, il libro inizia il suo percorso raccontando del Natale per arrivare alla festa dell'Immacolata Concezione.

Ogni festa è corredata da ricette ben descritte, di facile interpretazione e con ingredienti "no-strani" e da simpatiche illustrazioni.

E' un libro dedicato ai "praticanti" della cucina e della religione cristiana, ma non solo, tanto più che ormai alcune feste sono diventate prettamente laiche, onorate da tutti o quasi, come Ferragosto o Capodanno.


Per il Ferragosto vi riporto la ricetta delle


Sarde con pomodori secchi

  • 20 sarde
  • 130 g di pangrattato
  • 100 g di peperone giallo
  • 100 g di zucchina
  • 100 g di carota
  • 30 g di pomodori secchi
  • 1 foglia di alloro
  • 1 cucchiaino di timo
  • 1 cucchiaino di origano
  • 1 peperoncino
  • 2 cucchiai di olio evo

Tagliuzza i pomodori secchi e frullali con il pangrattato e le foglioline di timo.

Pulisci le sarde aprendole a libro.

Fodera una teglia con carta da forno, ungila di olio, spolverizzala con origano e stendici sopra le sarde con la polpa rivolta verso l'alto.

Spolverizza con il pangrattato al pomodoro e con l'origano, condisci con un filo di olio e inforna a 220° per 6-7 minuti.

Taglia a bastoncini sottili le verdure e saltale in padella con poco olio caldo e una foglia di alloro, cominciando con le carote, dopo circa 3 minuti unisci il peperone e quindi dopo 3 minuti le zucchine.

Dopo 3 minuti spegni e spolvera con un pizzico di peperoncino.

Servi le sarde appena sfornate con le verdure.

Da bere con Vesuvio rosso.


Nella religione cristiana non ci sono regole severe per quanto riguarda l'alimentazione, a parte non mangiare carne il mercoledì delle Ceneri o il Venerdì Santo.

Il sacerdote ci esorta a non cadere nel vizio capitale della gola e il medico di aver cura del nostro corpo terreno non esagerando con gli eccessi… e se proprio si sgarra, il giorno successivo ci prepariamo un bel piatto di verdura condito con olio extra vergine di oliva, quello buono, e siamo a posto con la coscienza!



A tavola con gli angeli.
La cucina delle feste - Cibi, riti, tradizioni delle principali feste cristiane
di Bianca Bianchini, Marcello Stanzione
Editore Elledici
Pagine: 208
2017

Autore
Barbara

Milanese con sfumature venete trapiantata nel varesotto. Pasticciona in cucina e altrove ;)

(agg. 6/2014)

Commenti
Grazie (Addi)


Condividi questa pagina:

Permalink url: http://www.cooker.net/doc/9A789EF6BEA6D815C1258156002BD163