Cerca nel sito

Cozze in Guazzetto

Ricetta inviata da arancia il 01/03/2017

Al terzo tentativo, finalmente funziona! Ecco il mio guazzetto di cozze.

Difficoltà
Facile
Ingredienti per 4 porzioni
  • 1 kg (anche 1 kg e 1/2) di cozze fresche
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 1 scalogno
  • cipolla rossa (la stessa quantità dello scalogno)
  • 4 spicchi d'aglio
  • pomodorini ciliegini q. b.
  • olio extravergine di oliva
  • peperoncino rosso tritato (un pizzico) o pepe nero macinato
  • fette tostate di pane casalingo tagliate sottili
Preparazione

Pulire con cura la superficie dei gusci con una paglietta tirando via anche il filo che spunta dai molluschi; eliminare senza pietà le cozze rotte o già aperte.

Nello wok preparare un soffritto di olio, cipolla, scalogno, qualche gambo di prezzemolo senza le foglie e uno spicchio d'aglio intero.

Quando il soffritto comincia ad appassire e quindi a imbiondirsi leggermente eliminare lo spichio d'aglio e i gambi di prezzemolo, aggiungendo invece le cozze.

Coperchiare (se non si ha un coperchio adatto si può chiudere con la teglia da pizza!) e cuocere a fiamma alta per almeno dieci minuti finché non si aprono le cozze, rigirando al massimo una volta o due con un mestolo.

Unire alle cozze i pomodorini tagliati in quattro e un trito di foglie di prezzemolo e aglio.

Sempre mantenendo lo wok sul fuoco, far insaporire le cozze rigirandole nel sugo e negli aromi per qualche minuto.

Controllare il sapore del guazzetto, aggiungere sale se necessario (di norma non serve), un po' di peperoncino o se si preferisce una spolverata di pepe.

Servire le cozze ancora calde in fondine (eliminando gli eventuali gusci vuoti) disponendo sul fondo delle ciotole fettine di pane casalingo tostato e, se piace, appena strusciato con uno spicchio d'aglio.

Commenti

Non ci sono ancora commenti a questa pagina.

Autore
arancia

Sono fiorentina, classe 1960, e ho ereditato la passione per la cucina da mamma e nonna. Non passa giorno che non faccia almeno una visita al condominio giallo...

Mi piacciono tortelli e ravioli, vellutate e zuppe, mentre non sopporto rucola e melone. Gelati a parte, preferisco piatti caldi o tiepidi anche d'estate.

Non so rinunciare a niente che mi piaccia e m'interessi, così sono in perenne movimento, spesso in preda ai sensi di colpa per aver trascurato qualche cosa.

(agg. 3/2016)

Condividi questa pagina:

Permalink url: http://www.cooker.net/doc/24D18ED2F374CA73C125809C0050DD8E